Magnate n’emozione: tutti i protagonisti dell’evento al Complesso di San Domenico Maggiore

magnate n'emozioneNAPOLI – Grande festa ieri al Complesso Monumentale del Convento di San Domenico Maggiore con l’evento organizzato dalla Fondazione ITS BACT e da Espin, con la collaborazione del Polo Ticket e di AppTripper. Protagonisti in assoluto la Dieta Mediterranea, il patrimonio storico-artistico-culturale di Napoli, le emozioni e i giovani talenti della Campania.

La Dieta Mediterranea ha rubato la scena la mattina con il Convegno “La qualità nutrizionale: Dieta Mediterranea, Sicurezza Alimentare, il processo NHACCP e l’impatto degli alimenti sulla salute” per informare e sensibilizzare i consorzi del settore eno-agroalimentare e gli studenti sui temi della sicurezza alimentare e sull’impatto degli alimenti sulla salute; il pomeriggio con l’happy-hour all’insegna degli alimenti della Dieta Mediterranea; e la sera con il buffet delle emozioni nel Galà Dinner.

Protagonista della scena anche il patrimonio storico-artistico-culturale con lo splendido scenario del Complesso Monumentale; con la mostra Magna; con le cultural pills; con i giovani artisti, registi e scrittori del panorama napoletano premiati, con i premi emozionali dell’artista Sasi Menale, da AppTripper e dalla Fondazione; con leperformance  di musica classica-barocca coi costumi d’epoca sotto la direzione artistica dell’associazione culturale Dimensione Polifonica; e con la performance teatrale dell’attore Diego Macario.

E poi loro, le emozioni. Dalla MERAVIGLIA all’ESTASI, dall’AMORE alla RABBIA, dalla PAURA alla GIOIA, dallaMALINCONIA alla SORPRESA. L’arte, le pietanze, la musica, la cultura, il teatro, i premi: tutto declinato secondo le emozioni, per una felice  combinazione tra creatività, innovazione, social e gli stati della mente e dell’essere umano.

Last but not least, i giovani. Protagonisti in assoluto della scena. Sempre. Il talento della brigata dell’Istituto Alberghiero di Castelvolturno ha rubato la scena allietando i presenti la mattina al convegno preparando e servendo il coffee break, il pomeriggio con un creativo happy hour all’insegna della Dieta Mediterranea, e soprattutto la sera, con otto portate per un buffet fantasioso e raffinato, sempre all’insegna della Dieta Mediterranea e abbinato alle otto emozioni di AppTripper. Igiovani del Liceo Classico Pansini di Napoli, che hanno offerto “pillole culturali” ai visitatori del Complesso sulle opere del patrimonio culturale, storico e artistico mainstream e underground di Napoli. E soprattutto loro, gli allievi del primo corso sul turismo digitale in Campania, gli allievi del Polo Formativo Turistico Ticket: protagonisti prima con le loro opere utilizzate dagli allievi del Pansini per le “cultural pills”, poi sul palco per la premiazione di chiusura del Corso IFTS. Corso che ha rappresentato solo il primo passo di un lungo percorso di questi giovani; percorso reso possibile da chi ci ha creduto fortemente e ha superato molti ostacoli per realizzare un corso innovativo sia nel campo del turismo, ma soprattutto in quello della formazione.

Il Polo Ticket ha scommesso sui giovani e sulla loro formazione per promettere loro un futuro “possibile” nel mercato del lavoro, attivando un cluster di esperti/docenti in grado di fornire agli allievi strumenti e competenze per accettare e soprattutto vincere le sfide moderne della globalizzazione, della digitalizzazione, delle ICT e dell’App Economy, ormai non più futuro ma presente.

E allora grazie al cluster del Polo, capitanato dalla genialità artistica di Sebastiano Deva, con la sua AppTripper, e dalla creatività di Maurizio Palmieri e tutto il suo staff: insieme al Polo Ticket hanno traghettato le ventiquattro giovani menti in un’avventura che li ha condotti ad esplorare l’inesplorato in questa città, un mondo dove creatività, innovazione eformazione possono non solo coesistere, ma diventare imprenditorialità, lavoro, futuro.

Questa avventura non finisce con la premiazione e la cerimonia di chiusura. Questa avventura continua, grazie al percorso ITS della Fondazione del Presidente Aniello Di Vuolo. La Fondazione ha svolto un eccellente lavoro, insieme ad Espin, per l’organizzazione di un evento contenitore che, tra Dieta Mediterranea, arte, cultura, musica e la fucina-cucina di talenti, ha regalato a tutti i presenti al Complesso di San Domenico Maggiore un vero e proprio convivio, un simposio dove “banchettare”, colloquiare, allietarsi e “apprendere”. La collaborazione tra il Polo Ticket e la Fondazione permetterà agli allievi che hanno concluso il corso IFTS “Tecnico Superiore per l’Organizzazione e il Marketing del Turismo Integrato Digitale”, di poter continuare il loro sogno grazie alla seconda annualità ITS della Fondazione. La seconda tappa del viaggio è all’orizzonte, e la cerimonia di ieri non è stata la fine ma un nuovo inizio.

Questo è stato ieri Magnate n’emozione. Un grazie a tutti, per averci creduto e averne fatto parte insieme a tutti noi.

workshop nhaccp

Questa voce è stata pubblicata in Area Ticket, News e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.