Errore sul database di WordPress: [Unknown column 'general_object_type' in 'where clause']
SELECT object_id AS id, object_type AS objectType FROM wp_poloformativouam_accessgroup_to_object WHERE group_id = 2 AND (general_object_type = '_user_' OR object_type = '_user_')

Errore sul database di WordPress: [Unknown column 'general_object_type' in 'where clause']
SELECT object_id AS id, object_type AS objectType FROM wp_poloformativouam_accessgroup_to_object WHERE group_id = 2 AND (general_object_type = '_post_' OR object_type = '_post_')

Errore sul database di WordPress: [Unknown column 'general_object_type' in 'where clause']
SELECT object_id AS id, object_type AS objectType FROM wp_poloformativouam_accessgroup_to_object WHERE group_id = 2 AND (general_object_type = '_term_' OR object_type = '_term_')

A SCUOLA... CON ECOLOGIA - TICKET & TURMEDTICKET & TURMED

A SCUOLA… CON ECOLOGIA

La formazione ambientale è considerata uno degli strumenti più efficaci per accrescere la conoscenza  e la cura verso l’ambiente da parte di tutti i cittadini e soprattutto gli adulti. E’ bene che gli adulti vengano stimolati ad una gestione razionale e sostenibile dell’ambiente. Finalità principale del progetto è, pertanto, quella di creare strumenti educativi più efficaci che possano essere strategici per migliorare il livello e la qualità dell’educazione ambientale rivolta alla popolazione adulta. Si tratta, pertanto, di un intervento che si caratterizza per la trasmissione di valori e comportamenti compatibili per l’ambiente e finalizzato ad aumentare il livello di qualità. La comunità internazionale ha da tempo avviato l’educazione ambientale come mezzo e strumento per promuovere e rendere consapevoli i cittadini di fronte al problema ambientale.  La strategia operativa dell’educazione e formazione ambientale dei cittadini consiste nella promozione culturale in termini di informazione, comunicazione, formazione, educazione e partecipazione. sono queste azioni combinate che consentono di perseguire strategie permanenti di intervento che comprendono la stimolazione della partecipazione, la documentazione, la sperimentazione ed accreditamento di qualità del sistema di formazione ed educazione degli adulti. L’intervento proposto si pone l’obiettivo di rappresentare un importante funzione strumentale a supporto della più ampia educazione ambientale. Un’ottica di sviluppo sostenibile è infatti impensabile senza un’azione strategica di arricchimento culturale dei cittadini adulti. l’esigenza che si pone è quella di progettare un iter formativo che risponda a precisi criteri di qualità nella formazione di una concreta cultura ecosistemica, relativi a figure professionali che siano in grado di sviluppare nuove opportunità in settori produttivi ecocompatibili. Educare i cittadini a prendersi cura dell’ambiente in cui vivono, al fine di tutelarlo rispetto a possibili danni, ha implicazioni etiche poiché si incide sulla comprensione da parte degli esseri umani del loro vivere in un ecosistema e concorrere alla tutela della specie migliorando le condizioni in cui essa si può perpetuare. Cittadini sensibili e sensibilizzati diventano i principali soggetti di tutela di tutto quanto può incidere sull’ambiente, agendo appropriatamente e controllando le azioni intraprese da altri soggetti ed organismi. L’educazione agisce sulle conoscenze, sulle abilità e sugli atteggiamenti delle persone e consente, di conseguenza, a queste ultime di scegliere ed adottare comportamenti, appropriati. tali comportamenti, se positivi ed efficaci, hanno alta probabilità dii costituire modelli per altre persone che in qualche modo interagiscono e quindi, a loro volta, educano. Naturalmente se l’influenza esiste sempre, essa  assume un valore più pregnante in situazioni come questa ove concorrono: la relazione genitoriale, la presenza dell’istituzione scolastica e l’istituzione legata a gruppi ed associazioni. La strategia perseguita è quella della partecipazione: il coinvolgimento dei cittadini – degli adulti nei processi decisionali, degli scolari e degli studenti – è una fondamentale modalità per ottenere consapevolezza nei comportamenti e la conseguente assunzione di responsabilità  nelle azioni quotidiane per una modifica degli attuali stili di vita improntati a modelli consumistici. l’obiettivo è quindi lo sviluppo di nuovi modelli di comportamento, attraverso strumenti come la formazione, in modo da trasmettere la consapevolezza dell’appartenenza ad un unico sistema di relazioni e interrelazioni dove ogni azione negativa, a breve o a lungo termine, può indurre una reazione negativa in chi l’ha provocata. E’ necessario, perciò, attraverso interventi di educazione ambientale, cercare di rivolgere l’atteggiamento generale della collettività verso una sostenibilità dei consumi e dei comportamenti. 

Guarda il Catalogo

Entra nel Concorso